Corale di san bartolomeo Corale di san bartolomeo

Le origini

E’ difficile scrivere la storia iniziale della Corale in poche righe anche perché non dispongo di documenti che mi possono aiutare. Cercherò di farlo facendo prevalentemente ricorso alla memoria.
Nell’anno 2000 il sacerdote don Renato Valentini decideva di festeggiare il cinquantesimo di sacerdozio a Campofilone, paese in cui aveva svolto il suo apostolato per anni. In quell’occasione alcune signore, oggi mamme di famiglia, allora ragazze componenti la corale fondata e diretta da don Renato, decisero di animare la S.Messa del cinquantesimo. Dopo inutili ricerche per trovare un direttore e organizzatore del coro, le “ragazze” si rivolsero a me pregandomi di aiutarle, facendo leva sul fatto che ero amico del sacerdote. Accettai un po’ titubante perché sicuramente sarei andato incontro a tante difficoltà.
Ho chiesto aiuto all’amico Gilberto Pulcini il quale, a quell’epoca, partecipava ad animare le funzioni religiose in chiesa suonando l’organo. Assieme a Gilberto e con l’aiuto delle “ragazze” abbiamo raggruppato circa quindici persone, la maggior parte donne e qualche uomo. Dopo alcune prove il 20 luglio dell’anno 2000 il gruppo animò la S.Messa del cinquantesimo di don Renato e tutti si complimentarono con i componentiu del coro, non tanto per l’esecuzione quanto per l’iniziativa.
Al termine della S. Messa ho lanciato l’idea ai cantori: ritrovarci due sere la settimana per dare vita ad una corale ed ognuno si sarebbe dovuto far carico di convincere a partecipare quante più persone possibili.
L’iniziativa ebbe successo e regolarmente ci trovavamo due volte la settimana per le prove.
Ci limitavamo a preparare canti per funzioni religiose, senza tante pretese, a due voci, anche perché non avevamo il numero sufficiente di coristi per approntare brani a quattro voci.
La prima funzione religiosa che la neo corale animò fu la S. Messa del Natale del 2001.
Purtroppo Gilberto poco dopo si sposò e si trasferì per ragioni di lavoro.
A quel punto sembrava che la Corale dovesse chiudere i battenti, ma mi venne in soccorso un altro amico: il prof. Luigi Vesprini il quale, pur essendo professore di lettere sapeva suonare l’organo. Intanto la Corale era cresciuta come numero di partecipanti ed iniziammo a preparare i primi brani a quattro voci dispari.
Ricordo ancora le difficoltà dei contralti a cantare in testa e sincronizzare i vari reparti al loro interno e con gli altri.
Forse il lavoro più duro è stato quello di insegnare ai coristi a cantare a cominciare dal modo di respirare.
Debbo confessare che più volte sono stato sul punto di mandare tutto all’aria per sfinimento.
Facendoci coraggio a vicenda l’amico Luigi ed io siamo andati avanti.

i precursori: 1941 Corale diretta da Don Federico Lattanzi
La prima uscita dalle mura parrocchiali avvenne il 15/05/2002: fummo invitati a Marina di Altidona ad animare una Cresima. Il giorno 2 del mese di ottobre dello stesso anno la Corale si è data un regolare statuto e si è iscritta all’ARCOM.
Iniziammo a partecipare a rassegne e concerti nella zona del Fermano.
Luigi è rimasto con noi per ben tre anni durante i quali, per due volte la settimana ed in forma completamente gratuita, da Altidona si è recato a Campofilone per intervenire alle prove.
Fu lo stesso Luigi a presentarmi l’attuale direttore Alessandro Buffone, allora un ragazzo, ma con già tanta voglia e capacità per fare bene.
“Cresceremo insieme” mi promise Alessandro e, senza ombra di dubbio, ho ceduto volentieri la direzione della Corale al giovane musicista e non me ne sono mai rammaricato perché, da quando lui ha preso in mano la situazione, la nostra Corale è cresciuta tantissimo.
Oggi debbo riconoscere a Luigi però che se la Corale S. Bartolomeo esiste lo deve a lui, alla sua abnegazione ed al suo impegno.
Altra figura non di secondo piano nella Corale è il soprano Annarosa Agostini la quale, dal settembre 2005 ha preso per mano ogni componente della Corale e lo ha avviato, con competenza e bravura, all’arte del canto.
Spesso Annarosa canta con noi e non disdegna di affrontare parti soliste. Tutto quello che è successo poi è scritto nel curriculum. Questa che ho raccontato è la storia delle origini della Corale S. Bartolomeo che, si chiama così, perché è cappella dell’Abbazia di S.Bartolomeo di Campofilone (FM) ed è nata sulle ceneri della compagine femminile fondata e diretta, negli anni sessanta, da don Renato Valentini.

Agenda Impegni


26/12/2014

 Campofilone - Chiesa "San Bartolomeo" - ore 17.00: Concerto di Natale per soli, coro e orchestra.


24/12/2014

 Campofilone - Chiesa "San Bartolomeo" - ore 23.30: la corale animerà la Santa Messa della Vigilia di Natale


07/12/2014

 Campofilone - Chiesa "San Bartolomeo" - ore 11.00: La Corale animerà la Santa Messa celebrata da S.E. Mons. Armando Trasarti in occasione del quarantesimo anniversario di ordinazione sacerdotale


20/09/2014

Chiesa S. Bartolomeo ore 21,00 Rassegna Polifonica Nazionale con la partecipazione dei cori: Corale S. Bartolomeo di Campofilone; Coro Madonna di S. Giovanni di Ripatransone; Coro Sant'Andrea di Pescara. Canti popolari e folkloristici.


14/09/2014

Montefiore dell`Aso Chiesa della Collegiata di Santa Lucia ore 16,00. Rassegna Polifonica "CORI MARCHE" organizzata dall`ARCOM con la partecipazione di otto cori.